ESCLUSIVA TFGC - E' fatta: scambio Tonucci-Empereur tra Bari e Foggia

Dopo Greco e Zambelli terza operazione in entrata per i Satanelli. Il difensore brasiliano va invece in prestito ai "galletti"
08.01.2018 19:21 di Antonello Abbattista  articolo letto 1644 volte
ESCLUSIVA TFGC - E' fatta: scambio Tonucci-Empereur tra Bari e Foggia

Manca solo l'annuncio ufficiale da parte della società rossonera ma anche Denis Tonucci, come Marco Zambelli, era allo Zaccheria questo pomeriggio per sancire l'accordo con i rossoneri. Il difensore centrale classe 1988 proveniente dal Bari, in scadenza di contratto, arriva al Foggia a titolo definitivo.

Passa ai cugini baresi con la formula del prestito, invece, Alan Empereur, centrale classe 1994 che nell'ultima stagione e mezza ha collezionato 20 presenze con la casacca dei dauni (15 in Serie C e 5 in B, ndr). Sicuramente un'esperienza negativa quella del brasiliano al Foggia. Voluto fortemente dall'ex tecnico De Zerbi, a fronte di un esborso economico non indifferente tra acquisto del cartellino dalla Salernitana e ingaggio, il centrale sinistro ha giocato con continuità fino a dicembre 2016 prima di rompere con mister Stroppa e prima di attraversare un 2017 travagliato, tra infortuni veri e strategici. Nemmeno in Serie B, sia pur partito titolare a inizio stagione, ha saputo rilanciarsi

Denis Tonucci ha finora collezionato con la maglia dei "galletti" nove presenze e una rete contro il Cesena alla prima di campionato. Sempre con i baresi, il centrale di Pesaro, ha giocato nelle due passate stagioni in cadetteria mettendo insieme 52 presenze e una rete. Cresciuto nel Cesena gioca 12 partite in B tra il 2006 e il 2008 e altre 12 nel 2008/2009 in C1 con i romagnoli. Passa al Piacenza in B nel 2009/2010 dove mette insieme 28 presenze e una rete. Poi due stagioni al Vicenza tra il 2010 e il 2012, ancora in B, per un totale di 37 presenze. Torna al Cesena nel 2012/2013 e con i bianconeri disputa la sua miglior stagione in carriera con 30 presenze e tre gol all'attivo. Un'esperienza in Francia, con l'Ajaccio, nel 2014/2015 che si chiude con 20 apparizioni. Torna in Italia nel 2015/2016 dove mette insieme solo cinque presenze a Modena e sette presenze con una marcatura a Brescia, ancora una volta nella serie cadetta.