Il Foggia è una corazzata: ecco 11 volti nuovi. Colpaccio Iadaresta

Salta l'arrivo di Tonti tra i pali che va all'Avellino. Praticamente sfumato anche Dell'Agnello. Via al ritiro con mister Amantino Mancini
07.08.2019 15:50 di Antonello Abbattista   Vedi letture
Pasquale Iadaresta
© foto di Matteo Ferri
Pasquale Iadaresta

La rosa del nuovo Foggia che è partito per il ritiro di Campitello Matese quest'oggi, è ancora incompleta ma è un'autentica corazzata. Ben 11 i volti nuovi presentati alla stampa questa mattina allo Zaccheria assieme al nuovo allenatore, Amantino Mancini. Vediamoli in dettaglio (di Maccarrone e Gallon vi abbiamo già dato notizia nelle scorse ore, ndr)

Colpo di mercato quello di Francesco Viscomi, difensore classe 1991, reduce dalla vittoria del campionato di Serie D con il Cesena. Per lui 11 presenze e due reti dopo aver collezionato 8 presenze e una rete nella prima parte di stagione con l'Este, sempre in D. Elemento di categoria che ha giocato con Solbiatese, Vigevano, Verbania, Santhià, Borgomanero, Bellinzago, Varese e Pro Sesto in D, oltre che con Verbania e Varese anche in  Eccellenza. Per lui 258 presenze in carriera e 17 reti. 

Simone Buono arriva dal Como. E' un difensore classe 2002 e nella passata stagione ha già avuto modo di esordire in Serie D (due presenze, ndr).

Emmanuele Salines è un altro under. Classe 2000, arriva dalla Primavera del Cosenza dove ha messo insieme 17 presenze e due gol nell'ultima stagione. 

Francesco Campagna è un centrocampista classe 2000 proveniente dal Cesena dove ha messo insieme ben 30 presenze e un gol nell'ultima vittoriosa stagione di Serie D. Vanta anche un'esperienza nel Romagna Centro, in D, nella stagione 2017/2018 condita da 19 apparizioni.

Altro colpo è quello di Andrea Cittadino, centrocampista classe 1994 proveniente dal Latina. Con i pontini ha messo a segno ben 12 gol in 65 presenze nelle ultime due stagioni di Serie D. Cresciuto nella Roma, ha giocato con Feralpi Salò, Alessandria, Melfi e Mantova in Serie C. Per lui 132 presenze e 13 gol in carriera. 

Roberto Di Jenno è un altro "fedelissimo" di Ninni Corda, proveniente da Como. Esterno classe 1999, 17 presenze nella passata stagione e 25 in quella precedente con la casacca dei lariani. 

Christian Notaristefano, mediano classe 2000, proveniente dalla Primavera del Frosinone con cui ha collezionato 6 presenze nella passata stagione dopo aver giocato 14 partite con l'Altamura in Serie D due stagioni fa.

Stefano Salvi rappresenta sicuramente un altro autentico colpo di mercato. Centrocampista centrale cresciuto nella Lazio, vanta esperienze con Jesolo, Como, Sanremese, Treviso, Sorrento, Lecce, Juve Stabia e Bassano tra D, C1, C2 e Serie C unica. Nella passata stagione ha collezionato 12 presenze con il Vicenza. Complessivamente, in carriera, ha messo insieme 283 presenze e 9 gol. E' una vecchia conoscenza di Ninni Corda con il quale ha vinto un campionato di Serie D a Como nel 2009.

Pasquale Iadaresta è indubbiamente il colpaccio di giornata. Ultima stagione a Bari dove ha conquistato la promozione in Serie C totalizzando 18 presenze e tre reti dopo averne messe a segno sette in 15 presenze con il Latina, sempre in D. Ed è proprio con la maglia della vecchia "Littoria" che Iadaresta ha vissuto la sua stagione più prolifica, in Serie D, nella stagione 2017/2018: ben 25 gol in 34 partite disputate. La sua è una lunga carriera che lo ha visto esordire anche in Serie A nella stagione 2005/2006 con il Siena. Due gettoni per il centravanti classe 1986 cresciuto prima nel Napoli e poi con i toscani. Da lì una sequela interminabile di casacche indossate e gol messi a segno con Poggibonsi, Val di Sangro, Torres, Vibonese, Pro Sesto, Fano e L'Aquila in C2; Crociati Noceto in Eccellenza; Fidenza, RapalloBogliasco; Marcianise, Torrecuso e Fondi in D; di nuovo Fondi e Lupa Roma in C unica. Per lui 339 presenze e 126 gol in carriera.