Tutto sull'avversario del Foggia: il Bitonto

Sfida verità in casa della capolista per i Satanelli di Ninni Corda e Capitan Gentile. Obiettivo: riprendersi la vetta della classifica
29.11.2019 16:28 di Antonello Abbattista   Vedi letture
Cosimo Patierno
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com
Cosimo Patierno

Sfida decisiva domenica alle 14:30 tra Bitonto e Foggia in un derby inedito che può decretare la vera capolista del girone H di Serie D. Con un occhio sempre vigile sul Taranto, terza forza del torneo, che può insidiare la vetta.

I Satanelli di Ninni Corda e Capitan Gentile se la dovranno vedere con in neroverdi che, grazie alla vittoria nel recupero contro il Grumentum, si sono ripresi la vetta della classifica staccando i rossoneri di due lunghezze. I baresi di Roberto Taurino hanno finora raccolto 29 punti frutto di nove vittorie e due pareggi. Due le sconfitte subite per un totale di 21 gol fatti (secondo miglior attacco del girone dopo il Taranto, ndr) e appena quattro subite che fanno di quella bitontina la difesa mena battuta del campionato. Capocannoniere del Bitonto e del girone è l’attaccante Nicola Patierno con dodici gol messi a segno, seguito dai centrocampisti Biason e Turitto con tre centri, dall’attaccante Merkaj e dai centrocampisti Piarulli e Terrevoli con una marcatura ciascuno.

Organico di prim’ordine quello del Bitonto che annovera tra le proprie fila elementi di esperienza come i difensori Amelio arrivato dal Roccella e Colella dal Gravina; i centrocampisti Bolognese dal Nardò, Lomasto dal Castrovillari, Marsili dal Taranto, Mazzone dal Bastia e Vacca dal Picerno, l’ex Cerignola Lattanzio in attacco assieme a Merkaj arrivato dal Gelbison. Tra i confermati oltre alla punta di diamante della squadra, bomber Patierno, ci sono il portiere Figliola, il difensore Montrone e i centrocampisti Biason, Terrevoli, Turitto e Zaccaria.

Arbitro dell’incontro sarà Mario Perri di Roma.

Di seguito l’attuale rosa del Bitonto. Per ogni calciatore, tra parentesi, anno di nascita, provenienza, presenze e reti relative alla passata stagione

BITONTO – Allenatore: Roberto Taurino

PORTIERI
Antonio Figliola (Confermato – 1999) (33/-*)
Giacinto Zinfollino (Proveniente dalla Fidelis Andria – 2000) (25/-*)

DIFENSORI
Ciro Amelio (Proveniente dal Roccella – 1993) (17/3 + 7/0 nel Milano City)
Danilo Colella (Proveniente dal Gravina – 1993) (4/0)
Michele Gagliardi (Proveniente dal Cosenza – 2001) (12/1 nella Primavera)
Alessandro Gargiulo (Proveniente dalla Paganese – 2000) (3/0)
Luigi Gianfreda (Proveniente dal Lecce – 2000) (17/1 nella Primavera)
Giovanni Montrone (Confermato – 1986) (29/4)
Nicola Schirone (Proveniente dall’Avezzano – 2000) (6/0)

CENTROCAMPISTI
Simone Bolognese (Proveniente dal Nardò – 1999) (32/1)
Paolo Lomasto (Proveniente dal Castrovillari – 1990) (32/1)
Massimiliano Marsili (Proveniente dal Taranto – 1987) (27/4)
Luciano Mazzone (Proveniente dal Bastia – 2001) (23/0)
Savio Piarulli (Confermato – 2001) (6/0)
Michele Terrevoli (Confermato – 2000) (28/3)
Onofrio Turitto (Confermato – 1991) (34/9)
Raffaele Vacca (Proveniente dal Picerno – 1991) (1/0 nel 2019/2020)
Giacomo Zaccaria (Confermato – 2000) (27/0)

ATTACCANTI
Riccardo Lattanzio (Proveniente dal Cerignola – 1989) (32/17)
Silvio Merkaj (Proveniente dal Gelbison – 1997) (32/8)
Gaetano Palmisano (Proveniente dal Nardò – 1999) (23/1)
Cosimo Patierno (Confermato – 1991) (31/21)

CEDUTI NEL CORSO DELLA STAGIONE
Nicola Loiodice (A) (Proveniente dal Cerignola e poi ceduto allo stesso) (0/0)