Tutto sull'avversario del Foggia, il Cittadella

Primo di due incontri ravvicinati per i rossoneri che sabato affronteranno il Brescia in casa
30.10.2018 10:03 di Antonello Abbattista  articolo letto 84 volte
Mister Roberto Venturato
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
Mister Roberto Venturato

Il futuro di Gianluca Grassadonia in due gare, domani alle 21 al “Tombolato” di Cittadella e sabato allo Zaccheria contro il Brescia. La piazza mugugna, il gioco latita ma il Foggia avrebbe 13 punti in classifica se non fosse per l’odioso -8 di penalizzazione. E sarebbe in zona play-off. Cosa che evidentemente al popolo rossonero non basta poiché, forse, si aspetterebbe di più sotto il piano dello spettacolo commisurato alla rosa che ha a disposizione l’allenatore.

L’avversario dei rossoneri è di quelli ostici. Il Cittadella di mister Roberto Venturato ha 14 punti in classifica e la difesa meno perforata della Serie B con appena cinque reti subite. Quattro vittorie, altrettanti pareggi e due sconfitte con dieci reti messe a segno, rappresentano il ruolino di marcia dei veneti in campionato. Tra le mura amiche due vittorie, un pareggio e una sconfitta per un totale di otto reti realizzate e tre subite. Cannonieri degli amaranto sono il mediano Iori, capitano della squadra, e gli attaccanti Finotto e Strizzolo con due reti a testa. Una marcatura ciascuno per il centrocampista Proia e per gli attaccanti Schenetti e Scappini.

Mercato estivo abbastanza attivo con 14 volti nuovi che si sono andati ad aggiungere ad altrettanti confermati. Occhio al bilancio e resa sul campo positiva è la ricetta dei veneti che, anche in questo torneo, si stanno ben comportando, come ormai avviene da anni. Tra i nuovi arrivi si segnalano quelli di Cancellotti dal Brescia, Drudi dal Trapani e Ghiringhelli dalla Reggiana in difesa; il ritorno in Italia di Branca e l’arrivo dal Bassano di Proia a centrocampo; l’ex Manfredonia Malcore dal Carpi in attacco, reparto in cui sono arrivati anche Finotto dalla Ternana, Panico dal Teramo e Scappini dalla Cremonese.

Ultimo precedente tra le due formazioni in Veneto decisamente amaro per i rossoneri. Nella passata stagione 3-1 finale per i padovani con reti di Kouamè, pareggio di Deli e poi Schenetti e Vido a regalare i tre punti al Cittadella.

Cittadella e Foggia si sono incontrate in Veneto anche nella Coppa Italia di Serie C del 2015/2016. Nella finale di ritorno, all’esito di un pirotecnico 4-4 finale, i dauni alzarono al cielo il trofeo. Marcatori della serata Iemmello su rigore per i rossoneri, Coralli per i granata, Floriano e ancora Iemmello su penalty per i dauni, ancora Coralli dagli undici metri, Cappelletti e Minesso per i veneti, pareggio finale di Chiricò per i Satanelli di Roberto De Zerbi. In precedenza una vittoria dei foggiani nel 2007/2008 in C1 grazie ai gol di De Paula e Di Roberto e un pareggio, sempre in C1, nel 2004/2005 con reti di Sgrigna per il Cittadella e Cellini per il Foggia.

Arbitro dell’incontro sarà Luca Massimi di Termoli.

Di seguito l’attuale rosa del Cittadella. Per ciascun calciatore, tra parentesi, provenienza, anno di nascita, presenze e reti relative alla stagione 2017/2018 (play-off e play-out esclusi)

CITTADELLA – Allenatore: Roberto Venturato

PORTIERI

22 - Luca Maniero (Proveniente dal Palermo – 1995) (0/-0)
1 - Alberto Paleari (Confermato – 1992) (13/-8)

DIFENSORI
5 - Davide Adorni (Confermato – 1992) (18/1)
3 - Amedeo Benedetti (Confermato – 1991) (29/1)
13 - Agostino Camigliano (Proveniente dal Cosenza – 1994) (7/0 + 2/0 nel Cittadella)
29 - Tommaso Cancellotti (Proveniente dal Brescia – 1992) (21/0)
27 - Gabriele Della Bernardina (Proveniente dall’Inter – 1999) (20/1 nella Primavera)
18 - Mirko Drudi (Proveniente dal Trapani – 1987) (14/2 + 12/0 nel Lecce)
15 - Domenico Frare (Proveniente dal Pontedera – 1996) (32/2)
24 - Luca Ghiringhelli (Proveniente dalla Reggiana – 1992) (29/1)
26 - Alberto Rizzo (Proveniente dal Trapani – 1997) (25/1)
6 - Filippo Scaglia (Confermato – 1992) (25/0)

CENTROCAMPISTI
23 – Simone Branca (Proveniente dal Vejle – 1992) (14/0)
4 - Manuel Iori (Confermato – 1982) (36/9)
25 - Luca Maniero (Confermato – 1998) (2/0)
20 - Simone Pasa (Confermato – 1994) (30/1)
21 - Federico Proia (Proveniente dal Bassano Virtus – 1996) (24/6)
8 - Andrea Settembrini (Confermato – 1991) (34/0)
7 - Andrea Schenetti (Confermato – 1991) (37/8)
11 - Nicholas Siega (Confermato - 1991) (9/2)

ATTACCANTI
16 - Giulio Bizzotto (Proveniente dalla Viterbese – 1996) (5/0 + 0/0 nel Cittadella)
28 - Andrea Bussaglia (Proveniente dal Santarcangelo – 1997) (33/6)
30 - Mattia Finotto (Proveniente dalla Ternana – 1992) (28/3)
10 - Giancarlo Malcore (Proveniente dal Carpi – 1993) (19/5)
17 - Giuseppe Panico (Proveniente dal Teramo – 1997) (8/0 + 9/1 nel Cesena)
19 - Stefano Scappini (Proveniente dalla Cremonese – 1988) (29/5)
9 - Luca Strizzolo (Confermato – 1992) (26/4)

Arrivi: L.Maniero (por, 95, Palermo); T.Cancellotti (dif, 92, Brescia); A.Camigliano (dif, 95, Cosenza); G.Della Bernardina (dif, 99, Inter); M.Drudi (dif, 87, Trapani); D.Frare (dif, 96, Pontedera); L.Ghiringhelli (dif, 92, Reggiana); A.Rizzo (dif, 97, Trapani); S.Branca (cen, 92, Vejle); F.Proia (cen, 96, Bassano Virtus); G.Bizzotto (att, 96, Viterbese); A.Bussaglia (att, 97, Santarcangelo); M.Finotto (att, 92, Ternana); G.Malcore (att, 93, Carpi); G.Panico (att, 97, Teramo); S.Scappini (att, 88, Cremonese)

Partenze: E.Alfonso (por, 88, Brescia); G.Caccin (dif, 97, Renate); M.Liviero (dif, 93); C.Pelagatti (dif, 89, Arezzo); E.Pezzi (dif, 89, Carpi); A.Salvi (dif, 88, Palermo); M.Varnier (dif, 98, Atalanta); P.Bartolomei (cen, 89, Spezia); F.Lora (cen, 93); A.Arrighini (att, 90, Carpi); L.Chiaretti (att, 87, Foggia); G.Fasolo (att, 98, Virtus Verona); C.Kouamè (att, 97, Genoa); A.Iunco (att, 84); L.Vido (att, 97, Perugia)