Tutto sull'avversario del Foggia, il Cosenza

Ben 4 gli ex rossoneri in rosa quali il difensore Pinna, il centrocampista Caccetta e gli attaccanti Cavallaro e Letizia
 di Antonello Abbattista  articolo letto 713 volte
L'ex Foggia Giò Cavallaro
© foto di Giuseppe Scialla
L'ex Foggia Giò Cavallaro

Ultimo atto della stagione 2016/2017, almeno per il Foggia, che archivierà domenica alle 17:30 al “San Vito-Gigi Marulla” di Cosenza la propria esperienza quasi ventennale in Serie C. Partita che avrà poco da dire. I Satanelli puntano a toccare la quota ulteriormente record di 87 punti, bomber Mazzeo a vincere la classifica cannonieri, magari incrementando le sue attuali 19 reti, mentre i rossoblu di Stefano De Angelis, subentrato a Giorgio Roselli, acquisita la qualificazione ai play-off, venderanno cara la pelle.

Con 54 punti frutto di 15 vittorie e nove pareggi, i calabresi vorranno staccarsi di dosso il Francavilla attualmente a pari merito e agganciare il Siracusa distante tre lunghezze per meglio posizionarsi in vista dei massacranti spareggi promozione. Tredici le sconfitte subite dai cosentini per un totale di 55 reti realizzate, quarto attacco del girone, e 44 subite. In casa i silani hanno finora vinto otto incontri, pareggiato in quattro circostanze e perso in ben 6 occasioni per un totale di 26 reti realizzate e 22 subite.

Cannoniere della squadra è il trequartista Statella con dodici reti. Segue la punta Baclet con undici centri; 6 gol per l’esterno ex Foggia e capitano rossoblu Caccetta; cinque gol ciascuno per gli attaccanti Mendicino, arrivato dal Siena a gennaio, e Gambino, ceduto a gennaio al Fondi; quattro marcature per il centrocampista Mungo; tre reti per il difensore D’Orazio, arrivato a gennaio dal Teramo; due segnature a testa per il difensore Tedeschi e per altri due ex attaccanti rossoneri quali Cavallaro e Letizia. Un gol ciascuno per il difensore Pinna, ex rossonero anch’egli, il centrocampista Calamai, preso dal Lumezzane nel corso della sessione di mercato invernale, e l’attaccante Filippini, passato al Fano a gennaio.

All’andata finì 3-1 per il Foggia grazie alle reti di Loiacono, Sarno e Sicurella che ribaltarono il vantaggio iniziale siglato da Statella.

Arbitro dell’incontro sarà Nicolò Marini di Trieste.

Di seguito l’attuale rosa del Cosenza. Tra parentesi provenienza, anno di nascita, presenze e reti aggiornate alla 37esima giornata per ciascun calciatore. S.G. = Settore Giovanile. Inoltre, per ciascun componente della squadra, il numero di maglia. In grassetto corsivo i nuovi arrivi di gennaio.

COSENZA

Allenatore: Giorgio Roselli poi Stefano De Angelis

PORTIERI
1 - Pietro Perina (Confermato – 1992) (35/-*)
22 - Umberto Saracco (Confermato - 1994) (2/-0)

DIFENSORI
15 - Andrea Bilotta (Cresciuto nella società – 1999) (1/0)
6 - Edoardo Blondett (Confermato – 1992) (32/0)
2 - Angelo Corsi (Confermato – 1989) (32/0)
30 - Tommaso D’Orazio (Proveniente dal Teramo – 1990) (13/3 + 20/1 nel Teramo)
26 - Saverio Madrigali (Proveniente dall’Arezzo – 1995) (7/0)
13 - Andrea Meroni (Proveniente dall’Empoli – 1997) (2/0)
3 - Paride Pinna (Confermato – 1992) (15/1)
28 - Manuel Scalise (Proveniente dal Mantova – 1981) (5/0)
5 - Luca Tedeschi (Confermato – 1987) (34/2)

CENTROCAMPISTI
8 - Christian Caccetta (Confermato – 1986) (29/6)
27 - Matteo Calamai (Proveniente dal Lumezzane – 1991) (12/1 + 20/0 nel Lumezzane)
4 - Giorgio Capece (Proveniente dall’Arezzo – 1992) (21/0)
18 - Michele Collocolo (Confermato – 1999) (1/0)
7 - Marco Criaco (Confermato – 1989) (26/0)
23 - Emanuele D’Anna (Proveniente dalla Maceratese – 1982) (20/0)
25 - Domenico Mungo (Proveniente dalla Pistoiese – 1993) (28/4)
21 - Roberto Ranieri (Proveniente dall’Atalanta – 1997) (28/0)
11 - Giuseppe Statella (Confermato – 1988) (33/11)

ATTACCANTI
16 - Alain Pierre Baclet (Proveniente dal Martina – 1986) (29/11)
10 - Giovanni Cavallaro (Confermato – 1982) (26/2)
9 - Antonio Letizia (Proveniente dal Foggia – 1987) (13/2 + 12/1 nel Foggia)
14 - Ettore Mendicino (Proveniente dal Siena – 1990) (13/5 + 22/4 nel Siena)

ALTRI GIOCATORI
24 - Vincenzo Di Somma (D) (Confermato e poi ceduto al Potenza – 1997) (0/0)
14 - Samuel Appiah (A) (Proveniente dall’Inter e poi ceduto al Giana Erminio – 1997) (5/0)
27 - Alberto Filippini (A) (Proveniente dal Pordenone e poi ceduto al Fano – 1987) (14/1)
9 - Giuseppe Gambino (A) (Proveniente dal Monopoli e poi ceduto al Fondi – 1984) (21/6)