Tutto sull'avversario del Foggia, il Padova

Ex di turno, Vincenzo Sarno
25.09.2018 17:19 di Antonello Abbattista  articolo letto 253 volte
Vincenzo Sarno
© foto di Giuseppe Scialla
Vincenzo Sarno

Se non è ultima spiaggia poco ci manca. Mister Grassadonia ha un solo obiettivo da centrare mercoledì sera allo Zaccheria contro il Padova: vincere. E per farlo avrà bisogno della determinazione dei suoi uomini, finora apparsi non proprio decisivi all’interno di dinamiche di gioco ancora da capire. Perché ciò che preoccupa i tifosi dopo i tre ceffoni rimediati contro Crotone, Palermo e Pescara è l’assenza di gioco. E la classifica piange: -5 con Carpi e Livorno che hanno racimolato il primo punto stagionale quindi per i rossoneri è virtualmente -6 dopo quattro giornate di campionato e con un torneo ancora a 19 squadre.

L’avversario di turno è il classico cliente scomodo: il neopromosso Padova del confermato Pierpaolo Bisoli. Una compagine che in estate ha cambiato poco e confermato larga parte della rosa che ha vinto il campionato di Serie C nella passata stagione: Cappelletti, Contessa, Madonna, Salviato, Trevisan in difesa; Belingheri, Mandorlini, Pinzi e Pulzetti in mediana; Guidone, Capello e l’ex Vincenzino Sarno in attacco rappresentato l’ossatura base, tutta esperienza, intorno alla quale sono stati innestati Capelli e Ceccaroni in difesa dallo Spezia; Clemenza dall’Ascoli e Della Rocca dalla Salernitana a centrocampo; Bonazzoli dalla Spal e Minesso dal Bassano in attacco.

Tutto sommato positivo, finora, il cammino in campionato dei veneti con una vittoria e due pareggi. Una sconfitta subita per un totale di tre reti segnate e quattro subite. Non bene in trasferta con un pari per 1-1 a Verona e un secco 3-0 rimediato a Salerno. Meglio in casa con l’1-1 contro la Cremonese e la vittoria per 1-0 contro il Venezia. Cannoniere della squadra il giovane difensore Ravanelli con due reti, un sigillo per Clemenza. In Coppa Italia eliminazione al terzo turno contro il Bologna dopo aver battuto di misura il Monza all’esordio.

Ultimo precedente tra le due squadre in Serie C1 nella stagione 2007/2008. Uno pari finale con reti di Biancone per i rossoneri e Varricchio per i padovani. Prim’ancora risultato a occhiali, sempre in C1, nel 2004/2005.

Arbitro dell’incontro sarà Antonio Di Martino di Teramo. Calcio d’inizio alle 21.

Di seguito l’attuale rosa del Padova. Per ciascun calciatore, tra parentesi, provenienza, anno di nascita, presenze e reti relative alla stagione 2017/2018 (play-off e play-out esclusi)
 

PADOVA – Allenatore: Pierpaolo Bisoli

PORTIERI

Alessandro Favaro (Proveniente dal Mestre – 1995) (21/-22)
Davide Merelli (Confermato – 1996) (2/-1)
Samuele Perisan (Proveniente dall’Arezzo – 1997) (12/-10 + 5/-6 nella Triestina)

DIFENSORI
Daniele Capelli (Proveniente dallo Spezia – 1986) (18/0)
Daniel Cappelletti (Confermato – 1991) (33/1)
Pietro Ceccaroni (Proveniente dallo Spezia – 1995) (10/0)
Sergio Contessa (Confermato – 1990) (29/2)
Nicola Madonna (Confermato – 1986) (13/1)
Luca Ravanelli (Confermato – 1997) (17/1)
Simone Salviato (Confermato – 1987) (12/0 + 2/0 nella Cremonese)
Trevor Trevisan (Confermato – 1983) (28/1)
Alessandro Vogliacco (Proveniente dalla Juventus – 1998) (25/0 nella Primavera)
Eyob Zambataro (Confermato – 1998) (8/0)

CENTROCAMPISTI
Luca Belingheri (Confermato – 1983) (29/4)
Tonye Broh (Proveniente dal SudTirol-Alto Adige – 1997) (24/0)
Luca Clemenza (Proveniente dall’Ascoli – 1997) (28/2)
Francesco Della Rocca (Proveniente dalla Salernitana – 1987) (5/0)
Matteo Mandorlini (Confermato – 1988) (23/0)
Davide Mazzocco (Confermato – 1995) (9/1)
Giampiero Pinzi (Confermato – 1981) (29/0)
Nico Pulzetti (Confermato – 1984) (24/4)
Matteo Scevola (Proveniente dal Rieti – 1998) (26/2)
Riccardo Serena (Confermato – 1996) (17/0)

ATTACCANTI
Federico Bonazzoli (Proveniente dalla Spal – 1997) (11/0)
Alessandro Capello (Confermato – 1995) (33/13)
Matteo Chinellato (Proveniente dall’Alessandria – 1991) (13/1 + 15/1 nel Padova)
Andrea Cisco (Confermato – 1998) (14/2)
Marco Guidone (Confermato – 1986) (32/9)
Davide Marcandella (Confermato – 1997) (10/0)
Mattia Minesso (Proveniente dal Bassano Virtus – 1990) (34/8)
Vincenzo Sarno (Confermato – 1988) (13/0 + 0/0 nel Foggia)

Arrivi: A.Favaro (por, 95, Mestre); S.Perisan (por, 97, Arezzo); D.Capelli (dif, 86, Spezia); P.Ceccaroni (dif, 95, Spezia); A.Vogliacco (dif, 98, Juventus); J.Broh (cen, 97, SudTirol-Alto Adige); L.Clemenza (cen, 97, Ascoli); F.Della Rocca (cen, 87, Salernitana); M.Scevola (att, 98, Rieti); F.Bonazzoli (att, 97, Spal); M.Chinellato (att, 91, Alessandria); M.Minesso (att, 90, Bassano Virtus)

Partenze: G.Bindi (por, 87, Pordenone); M.Russo (dif, 86, Siena); P.Zivkov (dif, 95, Reggina); A.Bellemo (cen, 95, Pro Vercelli); V.Fabris (cen, 93, Monopoli); R.Candido (att, 93, Rimini); E.Gliozzi (att, 95, Siena); E.Lanini (att, 94, Imolese)