Tutto sull'avversario del Foggia, il Pescara

Ex di turno Marco Carraro e Albano Bizzarri
22.09.2018 11:03 di Antonello Abbattista  articolo letto 268 volte
Mister Bepi Pillon
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Mister Bepi Pillon

Nel caos senza fine che affligge la Serie B, con un campionato che a tutt’oggi prevede 19 squadre in attesa che la giustizia sportiva ed entità soprannaturali varie decidano di metter fine al teatrino dei ripescaggi, il Foggia di mister Grassadonia è atteso dalla difficile trasferta all’Adriatico di Pescara.

Gli abruzzesi del confermato Bepi Pillon, subentrato al Mestro Zeman nella passata stagione, puntano alle zone alte della classifica e il ruolino di marcia in campionato, finora, dice che l’ambizione può essere coltivata. Vittoria casalinga contro il Livorno e due pareggi esterni a Cremona e Brescia. Cinque punti in classifica, quattro reti messe a segno e tre subite. Due penalty realizzati da Cocco, reintegrato in rosa dopo essere stato messo ai margini della squadra nella passata stagione, Mancuso e Monachello il tris di attaccanti finora andati a segno. In Coppa Italia eliminazione al terzo turno contro il Chievo dopo aver avuto ragione del Pordenone ai rigori.

Quindici confermati, compresi i ritorni di Kanoutè dall’Ascoli in mediana e Del Sole in attacco dalla Juventus, e dodici volti nuovi compongono la rosa pescarese. La difesa è stata rinforzata con gli arrivi di Ciofani dal Frosinone, Crecco dalla Lazio, Del Grosso dal Venezia, Scognamiglio dal Cesena; a centrocampo spazio al ritorno di Memushaj dal Benevento; in attacco sono arrivati Antonucci dalla Roma e Marras dal Trapani.

L’ultimo precedente tra le due squadre risale alla passata stagione allorquando il Foggia di Stroppa esordì disastrosamente prendendo cinque gol alla prima di campionato. Tripletta di Pettinari, Benali e Mancuso i marcatori dei “delfini”. Per i dauni Gerbo a siglare il gol della bandiera.

Arbitro dell’incontro sarà Luigi Pillitteri di Palermo. Calcio d’inizio sabato alle 15.

Di seguito l’attuale rosa del Pescara. Per ciascun calciatore, tra parentesi, provenienza, anno di nascita, presenze e reti relative alla stagione 2017/2018 (play-off e play-out esclusi)

PESCARA – Allenatore: Giuseppe Pillon

PORTIERI
21 - Simone Farelli (Proveniente dal Novara – 1983) (0/-0)
1 - Vincenzo Fiorillo (Confermato – 1990) (34/-50)
12 - Elhan Kastrati (Proveniente dal Teuta – 1997) (19/-32)

DIFENSORI
14 - Antonio Balzano (Confermato – 1986) (15/0)
2 - Hugo Campagnaro (Confermato – 1980) (7/0)
31 - Matteo Ciofani (Proveniente dal Frosinone – 1988) (39/3)
3 - Cristiano Del Grosso (Proveniente dal Venezia – 1983) (20/0)
15 – Edgar Elizalde (Confermato – 2000) (2/0)
13 - Michele Fornasier (Confermato – 1993) (15/0)
5 - Andrew Gravillon (Confermato – 1998) (9/0 + 2/0 nel Benevento)
23 - Marco Perrotta (Confermato – 1994) (32/0)
27 - Giuseppe Scalera (Proveniente dalla Fidelis Andria – 1998) (2/0 + 0/0 nel Bari)
6 - Gennaro Scognamiglio (Proveniente dal Cesena – 1987) (35/3)

CENTROCAMPISTI
16 - Gaston Brugman (Confermato – 1992) (41/7)
25 - Luca Crecco (Proveniente dalla Lazio – 1995) (0/0)
29 - Ferdinando Del Sole (Proveniente dalla Juve – 1998) (12/4 nella Primavera + 14/0 nel Pescara)
30 - Franck Kanoutè (Proveniente dall’Ascoli – 1998) (12/0 + 7/0 nel Pescara)
10 - Josè Machin (Confermato – 1996) (11/2 + 21/1 nel Brescia)
28 - Filippo Melegoni (Proveniente dall’Atalanta – 1999) (16/2 nella Primavera)
8 - Ledian Memshaj (Proveniente dal Benevento – 1986) (17/0)
20 - Andrea Palazzi (Confermato – 1996) (9/0)

ATTACCANTI
26 - Mirko Antonucci (Proveniente dalla Roma – 1999) (17/4 nella Primavera)
11 - Christian Capone (Confermato – 1999) (24/6)
17 - Andrea Cocco (Confermato – 1986) (5/0)
7 - Leonardo Mancuso (Confermato – 1992) (34/9)
19 - Manuel Marras (Proveniente dal Trapani – 1993) (33/3)
9 - Gaetano Monachello (Proveniente dall’Ascoli – 1994) (20/7 + 5/1 nel Palermo)

ALTRI CALCIATORI
Luca Forte (A) (Proveniente dal Monza – 1994) (1/0 + 0/0 nel Pescara)

Arrivi: S.Farelli (por, 83, Novara); E.Kastrati (por, 97, Teuta); M.Ciofani (dif, 88, Frosinone); L.Crecco (dif, 95, Lazio); C.Del Grosso (dif, 83, Venezia); G.Scalera (dif, 98, Fidelis Andria); G.Scognamiglio (dif, 87, Cesena); F.Kanoutè (cen, 98, Ascoli); F.Melegoni (cen, 99, Atalanta); L.Memushaj (cen, 86, Benevento); M.Antonucci (att, 99, Roma); F.Del Sole (att, 98, Juventus); M.Marras (att, 93, Trapani); G.Monachello (att, 94, Ascoli)

Partenze: P.Baiocco (por, 89); L.Savelloni (por, 95, Rende); C.Bovo (dif, 83, Lecce); M.Coda (dif, 85); A.Crescenzi (dif, 91, Verona); R.Fiamozzi (dif, 93, Lecce); A.Mazzotta (dif, 89, Palermo); M.Carraro (cen, 98, Foggia); M.Coulibaly (cen, 99, Udinese); M.Proietti (cen, 92, Teramo); L.Valzania (cen, 96, Atalanta); J.Baez (att, 95, Cosenza); C.Bunino (att, 96, Juventus U23); P.Cappelluzzo (att, 96, Verona); F.Falco (att, 92, Lecce); K.Yamga (att, 96, Chatearoux); E.Latte Lath (att, 99, Pistoiese); S.Pettinari (att, 92, Lecce)