Tutto sull'avversario del Foggia: l'Acireale

Satanelli e acesi non si incontrano in gare ufficiali dalla Serie C1 edizione 2005/2006
13.11.2019 14:15 di Antonello Abbattista   Vedi letture
Giuseppe Savanarola
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Giuseppe Savanarola

Smaltire la delusione dopo la sconfitta contro il Sorrento si può. Il Foggia di Ninni Corda affronterà stasera alle 20:30 allo Zaccheria l’Acireale in Coppa Italia di Serie D. Una sfida evocativa per i colori rossoneri che nella stagione 99/00 in C2 persero la possibilità di accedere alla finale play-off dopo la sconfitta per 2-0 subita al “Tupparello”.

Foggia e Acireale non si incontrano allo Zaccheria dai tempi della C1 edizione 2005/2006. Gli acesi, che nella loro storia vantano anche due campionati di B nel 93/94 e nel 94/95, non hanno più varcato le soglie dell’Eccellenza e della D proprio a partire dal 2006. Allenati da Giuseppe Pagana, i siciliani rappresentano la seconda forza del girone I, dove il Palermo è saldamente capolista sin dalla prima giornata, con 21 punti assieme a Biancavilla e Troina. 6 vittorie, tre pareggi e due sconfitte per un totale di 19 reti realizzate (secondo miglior attacco del torneo, ndr) e 13 subite, sono in numeri finora raccolti dai granata.

Cannoniere della squadra è l’attaccante Rizzo, arrivato dal Siracusa, con nove centri di cui sette in campionato. Segue l’esperto Savanarola, attaccante ed unico confermato con Raucci in difesa rispetto alla passata stagione, con sette reti di cui cinque in campionato. Tre gol a testa per gli attaccanti De Felice e Diop, una marcatura ciascuno per l’esperto difensore Sicignano, arrivato dal Gela, e per l’attaccante Mbada, andato a segno anche in Coppa con Diop nell’ultima vittoria contro il Messina.

Una rosa, quella acese, decisamente ricca di volti nuovi: detto di Rizzo e Sicignano, si segnalano gli arrivi di due ex Primavera del Foggia, il portiere Pitarresi e il difensore Fiore. Altri nuovi arrivi sono quelli di una nutrita pattuglia dal Siracusa rappresentata da Barcio, Barbagallo e Tuninetti a centrocampo nonché Diop in attacco. A completare i ranghi i vari Crispini dalla Sarnese e Ba dal Lecco a centrocampo; Orlando dal Rotonda, Silvestri dalla Cavese e Cannino dal Messina in difesa; Mbada dalla Reggiana, Arena dal Catania e Chiacchio dalla Casertana.

In Coppa Italia di Serie D, l’Acireale ha collezionato tre vittorie per 2-0 di fila contro Licata, Marsala e Messina.

Arbitro dell'incontro sarà Giorgio Di Cicco di Lanciano