Tutto sull'avversario del Foggia, l'Ascoli

Tra i bianconeri i due ex rossoneri Agazzi e Gigliotti
12.04.2018 08:37 di Antonello Abbattista  articolo letto 526 volte
L'ex di turno Gigliotti
© foto di Federico Gaetano
L'ex di turno Gigliotti

Ottima occasione per avvicinarsi al traguardo dei 50 punti per il Foggia che, venerdì sera alle 19, affronterà l’Ascoli allo Zaccheria in uno scontro diretto in chiave salvezza. I marchigiani allenati da Serse Cosmi, subentrato al tandem Maresca-Fiorin, occupano attualmente la terzultima posizione in classifica con 36 punti assieme all’Entella. Nove vittorie, altrettanti pareggi e 16 sconfitte per i bianconeri che hanno finora messo a segno 33 reti, penultimo attacco del torneo, subendone 51. Lontano dalle mura amiche il “Picchio” ha ottenuto tre vittorie, quattro pareggi e incassato dieci sconfitte per un totale di 13 reti realizzate, penultimo attacco esterno della B come Brescia e Spezia, e 31 incassate, terzultima difesa esterna della cadetteria.

Cannoniere della squadra è l’attaccante Favilli con cinque reti. Segue l’attaccante Monachello, arrivato a gennaio dal Palermo, con quattro centri. Tre gol ciascuno per i centrocampisti Buzzegoli e Carpani e per il trequartista Varela. Due a testa per i centrocampisti Bianchi e Clemenza e per l’attaccante Rosseti. Uno ciascuno per i difensori De Santis, Mengoni, Mogos, Padella; i centrocampisti D’Urso e Parlati; gli attaccanti Baldini, Perez e Santini, questi ultimi due ceduti a gennaio. Mercato di riparazione che ha visto arrivare in rosa elementi di esperienza come l’ex rossonero (come Gigliotti, ndr) Agazzi tra i pali dall’Alessandria, Cherubin in difesa dal Verona in luogo di Cinaglia passato alla Cremonese, Martinho sulla trequarti dal Bari e Ganz in attacco dal Pescara, società dalla quale è giunto anche Kanoute a centrocampo.

Per quel che concerne i precedenti tra le due squadre allo Zaccheria, l’ultimo risale alla C1 edizione 98/99. Due a zero finale per i dauni con reti di Oshadogan su rigore e Pilleddu. Prim’ancora, vittoria di misura in Serie A nel 91/92 con rete su punizione di Signori. Vittoria per i Satanelli anche nel 90/91 in B. Due a uno il finale con reti di Napoli e Baiano per i foggiani, Cvektovic per gli ascolani. Altro precedente favorevole ai dauni nel 72/73, in Serie B, grazie alla rete messa a segno da Villa. Infine bisogna risalire alla Prima Divisione 28/29 per trovare un 1-0 a favore dei rossoneri; un 3-0 e un 5-1 foggiani nel 30/31 e 31/32 sempre in “Prima”; 3-0 dauno nel 54/55 in Quarta Divisione.

L’Ascoli non conserva un ricordo positivo dello Zaccheria poiché nel giugno 1996 perse la finale play-off ai rigori contro il Castel di Sangro che ottenne la promozione in Serie B.

All’andata vittoria foggiana al “Del Duca” per due a zero con reti di Camporese e Chiricò.

Di seguito l’attuale rosa dell’Ascoli. Tra parentesi provenienza, età, presenze e reti per ciascun calciatore aggiornate alla trentacinquesima giornata. Per ogni giocatore è anche indicato il numero di maglia. In grassetto i nuovi arrivi di gennaio.

ASCOLI – Allenatore: Enzo Maresca-Fulvio Fiorin poi Serse Cosmi

PORTIERI
22 - Michael Agazzi (Proveniente dall’Alessandria – 1984) (7/-8 + 15/-21 nell’Alessandria)

1- Ivan Lanni (Confermato – 1990) (25/-40)
12 - Vincenzo Venditti (Confermato – 1997) (0/-0)

DIFENSORI
34 - Nicolò Cherubin (Proveniente dal Verona – 1986) (2/0 + 0/0 nel Verona)
4 - Ivan De Santis (Proveniente dalla Paganese – 1997) (20/1)
25 - Filippo Florio (Proveniente dal Santarcangelo – 1996) (2/0)
13 - Guillaume Gigliotti (Confermato – 1989) (31/0)
5 - Andrea Mengoni (Confermato – 1983) (10/1)
33 - Daniele Mignanelli (Confermato – 1993) (16/0)
14 - Vasile Mogos (Confermato – 1992) (31/1)
24 - Emanuele Padella (Proveniente dal Benevento – 1988) (27/1)
31 - Matteo Perri (Confermato – 1998) (0/0)
26 - Giovanni Pinto (Proveniente dal Monopoli – 1991) (10/0)

CENTROCAMPISTI
19 - Bright Addae (Confermato – 1992) (24/0)
6 - Tommaso Bianchi (Confermato – 1988) (24/2)
20 - Daniele Buzzegoli (Proveniente dal Benevento – 1983) (31/3)
8 - Gianluca Carpani (Confermato – 1993) (23/3)
21 - Fabio Castellano (Proveniente dalla Pro Vercelli – 1998) (1/0)
27 - Luca Clemenza (Proveniente dalla Juventus – 1997) (24/2)
28 - Christian D’Urso (Proveniente dal Carpi – 1997) (14/1)
32 - Franck Kanoute (Proveniente dal Pescara – 1998) (5/0 + 7/0 nel Pescara)
7 - Raphael Martinho (Proveniente dal Bari – 1988) (9/0 + 0/0 nel Bari)
18 - Samuele Parlati (Proveniente dalla Paganese – 1997) (4/1)

ATTACCANTI
29 - Enrico Baldini (Proveniente dalla Pro Vercelli – 1996) (18/1)
11 - Gianmarco De Feo (Proveniente dalla Lucchese – 1994) (4/0)
30 - Andrea Favilli (Confermato – 1997) (12/5)
23 - Simone Ganz (Proveniente dal Pescara – 1993) (9/0 + 5/0 nel Pescara)
10 - Ignacio Lores Varela (Proveniente dal Pisa – 1991) (28/3)
45 - Gaetano Monachello (Proveniente dal Palermo – 1994) (13/4 + 5/1 nel Palermo)
9 - Lorenzo Rosseti (Proveniente dal Lugano – 1994) (16/2)

CEDUTI NEL CORSO DELLA STAGIONE
32 - Riccardo Ragni (P) (Confermato e poi ceduto all’Alessandria – 1991) (3/-3)
23 - Davide Cinaglia (D) (Confermato e poi ceduto alla Cremonese – 1994) (14/0)
26 - Sulayman Jallow (A) (Proveniente dalla Viterbese e poi ceduto al Gubbio – 1996) (1/0)
15 - Leonardo Perez (A) (Confermato e poi ceduto al Cosenza – 1989) (6/1)
7 - Claudio Santini (A) (Proveniente dal Pontedera e poi ceduto al Siena – 1992) (11/1)