Tutto sull'avversario del Foggia: "la" Bari

Molti gli ex di turno tra le due squadre
 di Antonello Abbattista  articolo letto 959 volte
Il foggiano Galano ora al Bari
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Il foggiano Galano ora al Bari

Il derby. E’ finalmente giunto il momento di Foggia-Bari, la partita più importante dell’anno, la sfida tanto attesa in campionato dai tifosi rossoneri da quasi 21 anni. Ore 15 di domani, sabato 21 aprile: appuntamento con la storia in uno Zaccheria che sarà gremito di soli foggiani dato che, nelle ultime ore, è stata vietata la trasferta ai baresi che sarebbero giunti nel capoluogo dauno in mille.

Il Bari occupa attualmente il sesto posto in classifica, in piena zona play-off, con 56 punti frutto di 15 vittorie e 11 pareggi. Dieci le sconfitte subite per un totale di 51 reti realizzate e 44 incassate. Lontano dal “San Nicola”, la squadra allenata da Fabio Grosso ha finora vinto cinque incontri, pareggiato 6 gare e perso in sette occasioni per un totale di 24 reti realizzate e 27 subite. Cannoniere dei biancorossi è l’attaccante foggiano Cristian Galano, a segno nell’1-0 dell’andata, con 13 reti. Seguono gli attaccanti Improta con otto centri, Cissè e Nenè con quattro gol a testa. Tre gol per l’attaccante ex Foggia Ciccio Brienza. Due reti ciascuno per il difensore D’Elia, i centrocampisti Anderson, Basha, Henderson (arrivato nel mercato di gennaio e squalificato per il derby, ndr) nonché per gli attaccanti Floro Flores e Kozak. Un gol a testa per il difensore Sabelli e per i centrocampisti Marrone, Petriccione e Tello così come per Denis Tonucci, passato ai rossoneri a gennaio. Mercato di riparazione che ha visto i baresi del “diesse” Sogliano cedere ai dauni Tonucci in difesa e Greco a centrocampo, l’esterno Martinho all’Ascoli e i difensori Fiamozzi al Pescara e Capradossi, tornato alla Roma. A fronte di queste partenze si sono registrati gli arrivi di Oikonomou dalla Spal, Balkovec dal Domzale ed Empereur dal Foggia in difesa, Henderson a centrocampo dal Celtic Glasgow e Andrada dal River Plate in avanti.

Numerosi gli ex della gara su sponda foggiana: Guarna, Camporese, Loiacono, Fedato, Greco e Tonucci che sia aggiungono ai già citati Brienza e Galano su sponda barese insieme ad Empereur.

Arbitro dell’incontro sarà Daniele Chiffi di Padova.

Di seguito l’attuale rosa del Bari. Tra parentesi provenienza, età, presenze e reti per ciascun calciatore aggiornate alla trentasettesima giornata. Per ogni giocatore è anche indicato il numero di maglia. In grassetto i nuovi arrivi di gennaio.

BARI – Allenatore: Fabio Grosso

PORTIERI
1 - Alessandro Berardi (Proveniente dal Messina – 1991) (0/-0)
34 - Emanuele Conti (Proveniente dalla Cavese – 1996) (0/-0)
22 - Victor De Lucia (Proveniente dal Catanzaro – 1996) (2/-3)
12 - Alessandro Micai (Confermato – 1993) (35/-41)

DIFENSORI
13 - Djavan Anderson (Proveniente dal Cambur – 1995) (16/2)
19 - Jure Balkovec (Proveniente dal Domzale – 1994) (5/0 + 14/1 nel Domzale)
15 - Mattia Cassani (Confermato – 1983) (7/0)
6 - Salvatore D’Elia (Proveniente dal Vicenza – 1989) (15/2)
30 - Modibo Diakitè (Proveniente dall’Unicusano Ternana – 1987) (8/0)
33 - Alan Empereur (Proveniente dal Foggia – 1994) (4/0 + 5/0 nel Foggia)
32 - Norbert Gyomber (Proveniente dal Terek Grozny – 1992) (23/0)
25 - Archimede Morleo (Confermato – 1983) (4/0)
5 - Marios Oikonomou (Proveniente dalla Spal – 1992) (2/0 + 4/0 nella Spal)
4 - Stefano Sabelli (Confermato – 1993) (16/1)

CENTROCAMPISTI
8 - Migjen Basha (Confermato – 1987) (26/2)
31 - Massimiliano Busellato (Proveniente dalla Salernitana – 1993) (24/0)
14 - Liam Henderson (Proveniente dal Celtic Glasgow – 1996) (14/2 + 1/0 nel Celtic Glasgow)
23 - Simone Iocolano (Proveniente dall’Alessandria – 1989) (16/0)
17 - Luca Marrone (Proveniente dallo Zulte Waregem – 1990) (28/1)
7 - Jacopo Petriccione (Proveniente dall’Unicusano Ternana – 1995) (19/1)
20 - Aniello Salzano (Confermato – 1991) (4/0)
21 - Andres Tello (Proveniente dall’Empoli – 1996) (30/1)

ATTACCANTI
29 - Federico Andrada (Proveniente dal River Plate – 1994) (0/0 + 10/1 nel River Plate)

10 - Franco Brienza (Confermato – 1979) (26/3)
18 - Karamoko Cissè (Proveniente dal Benevento – 1988) (27/4 + 2/0 nel Benevento)
24 - Antonio Floro Flores (Confermato – 1983) (22/2)
11 - Christian Galano (Confermato – 1991) (28/13)
9 - Libor Kozak (Proveniente dall’Aston Villa – 1989) (15/2)
16 - Riccardo Improta (Proveniente dalla Salernitana – 1993) (31/8)
27 - Nenè (Proveniente dallo Spezia – 1983) (20/4)

CEDUTI NEL CORSO DELLA STAGIONE
3 - Elio Capradossi (D) (Confermato e poi ceduto alla Roma – 1996) (11/0)
29 - Riccardo Fiamozzi (D) (Proveniente dal Frosinone e poi ceduto al Pescara – 1993) (14/0)
26 - Giuseppe Scalera (D) (Proveniente dalla Fiorentina e poi ceduto alla F.Andria – 1998) (0/0)
5 - Denis Tonucci (D) (Confermato e poi ceduto al Foggia – 1988) (9/1)
Federico Furlan (C) (Confermato e poi ceduto al Brescia – 1990) (1/0)
19 - Leandro Greco (C) (Confermato e poi ceduto al Foggia – 1986) (0/0)
33 - Raphael Martinho (C) (Confermato e poi ceduto all’Ascoli – 1988) (0/0)