Tutto sull'avversario del Foggia, la Cremonese

Neopromossa dalla Lega Pro si sta ben comportando anche in cadetteria
 di Antonello Abbattista  articolo letto 585 volte
L'ex di turno Antonio Piccolo
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
L'ex di turno Antonio Piccolo

Il Foggia risorto a Vercelli dovrà cercare di ripetersi sabato pomeriggio allo Zaccheria contro un avversario senz’altro ostico e che venderà cara la pelle: la Cremonese di Attilio Tesser, confermato sulla panchina grigiorossa dopo aver vinto l’ultimo campionato di Lega Pro girone A, complice il “suicidio” dell’Alessandria. Rispetto alla rosa che i Satanelli hanno battuto in Supercoppa lo scorso mese di maggio, i lombardi hanno condotto un mercato estivo in cui nsi è puntato a costruire un organico capace di centrare agevolmente la zona play-off puntando sull’esperienza. A fronte delle undici conferme, si è provveduto a rinforzare la squadra con 14 volti nuovi. Tra questi spiccano il portiere Ujkani dal Pisa; i difensori Almici dall’Ascoli, Claiton dal Crotone e Renzetti dal Cesena; i centrocampisti Cinelli dal Novara, Croce dall’Empoli e il promettente Castrovilli dalla Fiorentina; il bomber Paulinho, di ritorno dall’esperienza in Arabia Saudita, e l’ex Foggia Antonio Piccolo dallo Spezia in attacco.

Le cose, finora, sono andate abbastanza bene con quattro vittorie, 6 pareggi e due sconfitte subite per un totale di 19 reti realizzate e 13 subite. Numeri che hanno fruttato 18 punti in classifica e piena zona spareggi per la promozione. Cannonieri della squadra sono gli attaccanti Mokulu e Paulinho con tre gol ciascuno. Seguono altri due attaccanti quali Brighenti e Piccolo con due reti a testa assieme al difensore Claiton e al centrocampista Cavion. Una marcatura per i centrocampisti Castrovilli e Pesce nonché per l’attaccante Scappini.

Fuori casa, finora, la Cremonese ha vinto, pareggiato e perso per due volte segnando sette reti e subendone cinque. In Coppa Italia, dopo aver battuto l’Entella grazie a un gol di Pesce nel secondo turno, i lombardi sono stati eliminati dal Bari al terzo step della competizione (rete grigio rossa di Brighenti, ndr).

Arbitro dell’incontro sarà Davide Ghersini di Genova. Calcio d’inizio alle 15 di sabato.

Di seguito l’attuale rosa della Cremonese. Tra parentesi provenienza, età, presenze e reti per ciascun calciatore relative alla stagione 2016/2017. Per ogni giocatore è indicato anche il numero di maglia.

CREMONESE – Allenatore: Attilio Tesser

PORTIERI

16 – Eduardo D’Avino (Proveniente dall’Altovicentino – 1997) (18/-* + 0/-0 nel Matelica)
1 - Nicola Ravaglia (Confermato – 1988) (37/-*)
27 - Samir Ujkani (Proveniente dal Pisa – 1988) (35/-*)

DIFENSORI
29 - Roberto Almici (Proveniente dall’Ascoli – 1993) (35/0)
21 - Michele Canini (Confermato – 1985) (12/1 + 21/0 nel Parma)
3 - Claiton (Proveniente dal Crotone – 1984) (10/0)
40 - Pol Garcia Tena (Proveniente dal Latina – 1995) (32/1)
15 - Ivan Marconi (Confermato – 1989) (37/0)
2 - Matteo Procopio (Confermato – 1996) (12/0)
33 - Francesco Renzetti (Proveniente dal Cesena – 1988) (30/1)
4 - Simone Salviato (Confermato – 1987) (37/1)

CENTROCAMPISTI
34 - Mariano Arini (Proveniente dalla Spal – 1987) (35/3)
6 - Gaetano Castrovilli (Proveniente dalla Fiorentina – 1997) (11/6 in Primavera + 10/0 nel Bari)
8 - Michele Cavion (Confermato – 1994) (24/1)
35 - Antonio Cinelli (Proveniente dal Novara – 1989) (15/0 + 21/1 nel Cesena)
5 - Daniele Croce (Proveniente dall’Empoli – 1982) (34/1)
31 - Roman Macek (Proveniente dal Bari – 1997) (16/0 + 15/0 nella Juventus Primavera)
20 - Giampietro Perrulli (Confermato – 1985) (33/1)
18 - Simone Pesce (Confermato – 1982) (35/2)
23 - Fabio Scarsella (Confermato – 1989) (27/6)

ATTACCANTI
9 - Andrea Brighenti (Confermato – 1987) (35/16)
14 - Tembe Mokulu (Proveniente dal Frosinone – 1989) (17/2 + 12/0 nell’Avellino)
10 - Paulinho (Proveniente dall’Al-Arabi – 1986) (10/0)
7 - Antonio Piccolo (Proveniente dallo Spezia – 1988) (29/3)
19 - Stefano Scappini (Confermato – 1988) (31/12)

FUORI ROSA
Daniele Galloppa (C) (Proveniente dalla Carrarese – 1985) (12/0)
Davide Moro (C) (Confermato – 1982) (22/2 + 1/0 nella Salernitana)
Francesco Stanco (A) (Confermato – 1987) (35/7)

Arrivi: E.D’Avino (por, 97, Altovicentino); S.Ujkani (por, 88, Pisa); R.Almici (dif, 93, Cremonese); Claiton (dif, 84, Crotone); P.Garcia Tena (dif, 95, Latina); F.Renzetti (dif, 88, Cesena); M.Arini (cen, 87, Spal); G.Castrovilli (cen, 97, Fiorentina); A.Cinelli (cen, 89, Novara); D.Croce (cen, 82, Empoli); R.Macek (cen, 97, Bari); T.Mokulu (att, 89, Frosinone); Paulinho (att, 86, Al-Arabi); A.Piccolo (att, 88, Spezia)

Partenze: R.Galli (por, 93, Paganese); A.Bastrini (dif, 87, Reggiana); J.Ferretti (dif, 94, Unicusano Ternana); G.Gemiti (dif, 81, fine carriera); E.Lame (dif, 98, Bisceglie); S.Lucchini (dif, 80, fine carriera); A.Redolfi (dif, 94, Juve Stabia); L.Belingheri (cen, 83, Padova); F.Porcari (cen, 84, Triestina); P.Maiorino (att, 89, Livorno); N.Talamo (att, 96, Paganese)