Tutto sull'avversario del Foggia, la Pro Vercelli

Si gioca giovedì alle 20:30
27.03.2018 18:50 di Antonello Abbattista  articolo letto 725 volte
Gianluca Grassadonia
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Gianluca Grassadonia

Scontro diretto in chiave salvezza da vincere allo Zaccheria per il Foggia di Giovanni Stroppa, premiato con la “panchina d’oro” di Lega Pro, che affronterà giovedì sera alle 20:30 la Pro Vercelli di Gianluca Grassadonia, ex difensore rossonero in Serie A nella stagione 92/93, richiamato sulla panchina dei piemontesi dopo la parentesi non proficua di Gianluca Atzori.

La squadra occupa attualmente il penultimo posto in classifica con 30 punti, assieme all’Ascoli, frutto di 6 vittorie e dodici pareggi. Tredici le sconfitte subite per un totale di 35 reti realizzate e 49 subite. Lontano dal “Piola” tre vittorie, cinque pareggi e otto sconfitte per un totale di 19 reti realizzate e 28 subite. Cannoniere della “Pro” è il centrocampista Castiglia con sette reti, seguito dall’attaccante Morra con 6 centri. Tre gol ciascuno per il centrocampista Bifulco e l’esperto mediano Vives; due marcature a testa per il centrocampista Germano e l’attaccante Raicevic. Un gol per i difensori Bergamelli, Berra, Ghiglione e per l’attaccante Rovini. Un centro anche per il difensore Legati e l’attaccante Polidori, ceduti a gennaio.

Mercato di riparazione sicuramente attivo per la compagine vercellese che ha registrato altri addii importanti come quello dell’attaccante Firenze, cinque gol all’attivo, passato al Venezia e quello del centrocampista Vajushi, un gol per lui, ceduto all’Avellino. Molti i volti nuovi arrivati tra cui Pigliacelli tra i pali dal Pescara, Alcibiade dal Salò e Gozzi dall’Alessandria in difesa; Gatto dal Chievo, Gladestony dal Catania, Ivan dalla Sampdoria e Paghera dall’Avellino a centrocampo; Kanoute dal Benevento e Reginaldo dal Trapani in attacco.

Sono due i precedenti tra le due squadre allo Zaccheria. Nel 35/36 in Serie B con risultato finale di 1-1 con reti di Torti per i foggiani e penalty di Traversa per la Pro Vercelli. Nel 2011/2012 in Serie C1 ancora un pareggio per 1-1 con reti di Malatesta per i vercellesi e Agodirin per i dauni.

All’andata rotondo 4-1 per il Foggia con iniziale vantaggio piemontese ad opera di Raicevic poi Mazzeo su rigore, Chiricò, ancora Mazzeo dagli undici metri e Fedato a calare il poker per i rossoneri.

Arbitro dell’incontro sarà Francesco Guccini di Albano Laziale.

Di seguito l’attuale rosa della Pro Vercelli. Tra parentesi provenienza, età, presenze e reti per ciascun calciatore aggiornate alla trentaduesima giornata. Per ogni giocatore è anche indicato il numero di maglia. In grassetto i nuovi arrivi di gennaio.

PRO VERCELLI – Allenatore: Gianluca Grassadonia poi Gianluca Atzori poi Gianluca Grassadonia

PORTIERI

1 - Alessandro Gilardi (Confermato – 1995) (0/-0)
32 - Richard Marcone (Proveniente dal SudTirol-Alto Adige - 1995) (18/-30)
22 - Mirko Pigliacelli (Proveniente dal Pescara – 1993) (10/-14 + 8/-14 nel Pescara)

DIFENSORI
6 - Raffaele Alcibiade (Proveniente dal Feralpi Salò – 1990) (3/0 + 13/0 nel Feralpi Salà)

27 - Dario Bergamelli (Proveniente dal Catania – 1987) (23/1)
2 - Filippo Berra (Confermato – 1995) (19/1)
23 – Mateo Bertosa (Proveniente dall’Istra – 1988) (0/0 + 15/0 nell’Istra)
18 - Paolo Ghiglione (Proveniente dalla Spal – 1997) (21/1)
13 - Simone Gozzi (Proveniente dall’Alessandria – 1986) (10/0 + 13/0 nell’Alessandria)
25 - Lorenzo Grossi (Proveniente dalla Roma – 1998) (0/0)
28 - William Jidayi (Proveniente dall’Avellino – 1984) (4/0)
15 - Dramane Konate (Confermato – 1994) (16/0)
3 - Carlo Mammarella (Confermato – 1982) (30/0)

CENTROCAMPISTI
8 - Daniele Altobelli (Confermato – 1993) (22/0)
16 - Alfredo Bifulco (Proveniente dal Carpi – 1997) (20/3)
10 - Luca Castiglia (Confermato – 1989) (28/7)
Matteo Della Morte (Cresciuto nella società – 1999) (2/0)
19 - Massimiliano Gatto (Proveniente dal Chievo Verona – 1995) (1/0 + 0/0 nel Chievo)
30 - Umberto Germano (Confermato – 1992) (22/2)
21 - Gladestony (Proveniente dal Catania – 1993) (3/0 + 1/0 nel Catania)
20 - David Ivan (Proveniente dalla Sampdoria – 1995) (0/0 + 0/0 nella Sampdoria)
14 - Fabrizio Paghera (Proveniente dall’Avellino – 1991) (4/0 + 8/0 nell’Avellino)

24 - Mario Pugliese (Proveniente dal Pro Piacenza – 1996) (4/0)
5 - Giuseppe Vives (Confermato – 1980) (25/3)

ATTACCANTI
17 - Alex (Proveniente dalla Salernitana – 1991) (0/0 + 9/0 nella Salernitana)
4 - Mamadou Kanoute (Proveniente dal Benevento – 1993) (6/0 + 2/0 nel Benevento)

9 - Claudio Morra (Confermato – 1995) (26/6)
7 - Filip Raicevic (Proveniente dal Bari – 1993) (28/2)
33 - Reginaldo (Proveniente dal Trapani – 1983) (8/0 + 21/6 nella Paganese)
11 - Emanuele Rovini (Proveniente dalla Pistoiese – 1995) (6/1)

CEDUTI NEL CORSO DELLA STAGIONE
1 - Tommaso Nobile (P) (Proveniente dalla Lucchese e poi ceduto al Fano - 1996) (3/-7)
20 - Luca Barlocco (D) (Proveniente dall’Alessandria e poi ceduto alla stessa – 1995) (3/0)
33 - Luca Bruno (D) (Proveniente dal Messina e poi ceduto al Siracusa – 1996) (4/0)
13 - Elia Legati (D) (Confermato e poi ceduto al Feralpi Salò – 1986) (20/1)
4 - Michele Rocca (C) (Proveniente dal Latina e poi ceduto al Feralpi Salò – 1996) (3/0)
14 - Armando Vajushi (C) (Confermato e poi ceduto all’Avellino – 1991) (13/1)
Rolando Bianchi (A) (Confermato e poi svincolato – 1983) (0/0)
23 - Marco Firenze (A) (Proveniente dalla Paganese e poi ceduto al Venezia – 1993) (17/5)
Andrea La Mantia (A) (Confermato e poi ceduto al Virtus Entella – 1991) (0/0)
29 - Alessandro Polidori (A) (Proveniente dall’Arezzo e poi ceduto al Trapani – 1992) (12/1)
17 - Franco Vivas (A) (Proveniente dal Banfield e poi svincolato – 1997) (0/0)