Il Foggia recupera: Deli e Martinelli ribaltano la Pro Vercelli

Quarta rimonta stagionale tra le mura amiche
 di Antonello Abbattista  articolo letto 288 volte
Ciccio Deli
© foto di Giuseppe Scialla
Ciccio Deli

Quarta rimonta casalinga stagionale per il Foggia che vince ancora 2-1 tra le mura amiche e lo fa rincorrendo l’avversario che passa inizialmente in vantaggio salvo poi farsi riacciuffare e battere. Era già accaduto contro Avellino e Cesena (c’è anche il 2-2 in rimonta contro il Venezia, ndr). E’ accaduto ieri sera contro la Pro Vercelli di Grassadonia che pure ha avuto le sue ottime occasioni per non tornare in Piemonte a mani vuote. Ma i Satanelli di Stroppa, ancora una volta, hanno saputo reagire facendo proprio uno scontro diretto in chiave salvezza.

Già dopo 30 secondi ci prova Kragl dalla distanza e la palla termina di poco a lato. Al 7° passa subito la Pro Vercelli con Reginaldo che gira agevolmente alle spalle di Guarna sruttando una palla proveniente da fallo laterale. Al 15° ci prova Mazzeo ma il suo tentativo da fuori area è debole e centrale, Pigliacelli blocca. Al 21° il Foggia ristabilisce la parità con un bel tiro a giro di Deli che viene scoccato da fuori e si infila all’incrocio dei pali. Al 26° i dauni raddoppiano con un colpo di testa di Martinelli che, finalmente, sfrutta un calcio d’angolo (cosa che al Foggia non riesce mai, ndr). Al 33° di nuovo Kragl da fuori, Pigliacelli blocca. Al 36° miracolo d’istinto dell’estremo difensore vercellese su Agazzi che gli si para davanti tutto solo, palla in corner. Al 41° di nuovo la Pro con Mammarella dalla distanza, Guarna dice no. Nella ripresa Altobelli, al 63°, si ritrova tutto solo davanti a Guarna all’esito della solita distrazione difensiva rossonera. Ma anziché realizzare il 2-2 mette fuori. Un minuto dopo Mazzeo sfrutta una palla vagante in area e si inventa una semirovesciata ma Pigliacelli c’è. All’82° Reginaldo prova il tiro a effetto dopo una azione in contropiede ma la palla termina di poco a lato. All’85° è Nicastro a provare la rovesciata in area, palla di poco alta. Nei minuti di recupero intervento salvifico di Guarna su colpo di testa di Gozzi. Sfera in corner.

FOGGIA (3-5-2) – Guarna, Tonucci, Camporese, Martinelli; Gerbo, Agazzi, Greco (59° Agnelli), Deli (86° Zambelli), Kragl; Mazzeo (75° Duhamel), Nicastro. In panchina: Noppert, Figliomeni, Fedato, Beretta, Rubin, Floriano, Ramè, Scaglia, Calabresi. Allenatore: Giovanni Stroppa

PRO VERCELLI (4-4-2) – Pigliacelli, Berra, Gozzi, Bergamelli, Alcibiade; Pugliese (62° Germano), Paghera (53° Vives), Altobelli (76° Morra), Mammarella; Reginaldo, Rovini. In panchina: Gilardi, Marcone, Castiglia, Bifulco, Ghiglione, Gatto, Ivan, Gladestony, Jiday. Allenatore: Gianluca Grassadonia

RETI – 7° Reginaldo (Pv); 21° Deli, 26° Martinelli (Fg)

NOTE – Arbitro Francesco Guccini di Albano Laziale. Angoli 6-2 per il Foggia. Ammoniti: Guarna e Agazzi (Fg); Paghera, Vives e Germano (Pv). Recupero 5 minuti nel secondo tempo