A Torremaggiore torna il calcio vero

L'A.S.D. Atletico Torremaggiore agli ordini di mister Soldano ai nastri di partenza della Terza Categoria
 di Antonello Abbattista  articolo letto 478 volte
A Torremaggiore torna il calcio vero

Torremaggiore ritrova il calcio e con esso una di quelle passioni mai sopite nonostante le vicissitudini degli ultimi anni. 

Lo fa nel modo più bello, ovvero grazie all’operato di tanti giovani e molte persone volenterose che fin da subito hanno abbracciato un progetto che, in breve tempo, è passato dall’essere una semplice idea ad un qualcosa di concreto e reale che adesso porta anche un nome: A.S.D. Atletico Torremaggiore.

Torremaggiore, che da sempre vanta un’ottima tradizione ed una calorosa tifoseria, ma che per troppo tempo ha assistito alle vicende del calcio pugliese da semplice spettatrice, potrà tornare a stringersi intorno ad una squadra tutta nuova, che riparte però anche da importanti certezze: una società giovane e ambiziosa, quei colori rossoblù che da sempre sono sinonimo di calcio all’ombra del castello ed una storica bandiera: Emilio Soldano. Per anni tra i trascinatori della squadra in campo proprio Soldano, il cui contributo per la realizzazione del progetto è stato fondamentale, metterà a disposizione del nuovo gruppo da poco formatosi la sua grande esperienza nella doppia veste di allenatore e giocatore.

A guidare la società una dirigenza composta dal presidente Massimo Di Pumpo; Alessandro Acquafresca, vicepresidente; Valentino Forte, direttore sportivo; Alessandro Raimondo, segretario; Antonio Avellino, tesoriere senza dimenticare il significativo apporto dato alla causa da altri giovani soci come Ennio Schiavo, Michele Pensato, Massimiliano Altomare e Gianluca Lamedica.

L’Atletico Torremaggiore, che ripartirà dal campionato di Terza Categoria dopo la preparazione estiva, è già sceso in campo e nell’ultima amichevole disputata, quella con l’Audax San Severo, che ha fatto intravedere ottime cose imponendosi con il risultato di 4-1.

Agli ordini di mister Soldano, volti noti del calcio torremaggiorese e quelle nuove leve che hanno avuto modo di amalgamarsi ulteriormente nel corso delle partite di precampionato che hanno preceduto le sfide, quelle vere e per troppo tempo attese, che coincideranno con l’avvio del torneo che è previsto in questo fine settimana.

Il primo obiettivo è stato raggiunto: il calcio torna ad essere realtà a Torremaggiore. Adesso la volontà è quella di proseguire sul solco tracciato e di vivere una stagione da protagonista. La prima di tante.