Tutto sull'avversario del Foggia: la Turris

Alle 18 sfida di Coppa Italia di Serie D allo Zaccheria contro i campani degli ex Daniele Forte e Franco Da Dalt
16.10.2019 09:36 di Antonello Abbattista   Vedi letture
Daniele Forte
© foto di Marco Rossi/TuttoCesena.it
Daniele Forte

Il cammino del Foggia in Coppa Italia di Serie D, obiettivo stagionale a cui i rossoneri non intendono rinunciare, prosegue mercoledì alle 18 allo Zaccheria contro la Turris, seconda forza del girone G con 17 punti frutto di 5 vittorie e 2 pareggi. Nessuna sconfitta subita per un totale di 19 gol fatti, miglior attacco del girone, e 6 subiti. I corallini guidati da Franco Fabiano possono contare su un organico in cui non manca l’esperienza: dai confermati Di Nunzio, Riccio e Varchetta in difesa, reparto che si è arricchito con Prevete dall’Ercolanese e Garofalo da Venezia, ai centrocampisti Forte e Da Dalt, ex Foggia provenienti dall’Arzignano e dall’Avellino, che si aggiungono ai confermati Aliperta e Franco, fino a bomber Longo, ex Cerignola, confermato assieme al suo compagno di reparto Celiento, in un attacco che può contare anche su Simonetti, ex Manfredonia, arrivato dalla Nocerina e Alma giunto dal Mantova. Per il pacchetto under si segnalano Sowe dal Gela, Del Prete dal Nola e il confermato Fabiano a centrocampo così come Esempio in difesa.

Cannonieri della squadra sono Forte e Longo con quattro reti a testa. Seguono Aliperta e Alma con tre centri ciascuno, due Celiento, uno a testa Ricco, Sowe e Da Dalt. Il cammino della squadra di Torre del Greco in  Coppa Italia di Serie D è stato finora caratterizzato dalla vittoria contro il Sorrento ai calci di rigore nel secondo turno dopo aver perso per 1-0 contro l’Arezzo in Coppa Italia Tim.

Foggia e Turris non si affrontano allo Zaccheria dai tempi della C2 edizione 2000/2001. L’ultimo match finì uno pari con reti di Ricchetti per i Satanelli di Mancano e pareggio di Rizzioli su papera di Efficie. Nella stagione precedente, 99/00, risultato a occhiali per i rossoneri di Piero Braglia.

Arbitro dell'incontro sarà Emanuele Bracaccini di Macerata.