Il Foggia ricomincia la corsa: Nocerina battuta

Nella ripresa un penalty di Cittadino e il primo gol in carriera di Kourfalidis stendono i "molossi" dell'ex Giovanni Cavallaro
19.01.2020 16:57 di Antonello Abbattista   Vedi letture
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Il Foggia ricomincia la corsa: Nocerina battuta

Foggia dai due volti. Primo tempo non dissimile dalla pessima prova di sette giorni fa ad Agropoli. Ripresa decisamente migliore grazie all'ingresso in campo del neo arrivato El Ouazni al posto di un evanescente e non incisivo Russo. A dimostrazione ulteriore che, con una punta vera al centro dell'attacco da ufficializzare immediatamente dopo l'addio di Iadaresta a inizio dicembre, probabilmente, i Satanelli avrebbero potuto avere qualche punto in più in classifica e, soprattutto, soffrire molto meno in talune circostanze.

La gara si apre con un placcaggio in area di rigore nocerina al secondo minuto che vede protagonista Tortori ma l'arbitro non rileva gli estremi per il calcio di rigore. Al 12° ci prova Cittadino su calcio di punizione: palla a fil di palo. Al 36° Gerbaudo prova a sorprendere Scolavino direttamente da calcio d'angolo ma il portiere campano sventa sul primo palo. Al 41° Russo fa una "telefonata" a Scolavino dalla distanza e il guardiapali nocerino risponde bloccando la sfera. Tutto qui il primo tempo dei dauni contro la Nocerina di Marcello Esposito mai pericolosa dalle parti di Fumagalli.

Ninni Corda cambia. Russo resta negli spogliatoi ed entra El Ouazni. I rossoneri cambiano passo grazie a un attaccante che sa come muoversi in avanti. E passano in vantaggio al terzo minuto grazie a un penalty trasformato da Cittadino e giustamente decretato dall'arbitro per atterramento in area di Gerbaudo, lanciatosi alla caccia di un pallone goffamente rinviato con i piedi da Scolavino e che un difensore nocerino non riesce a raggiungere in tempo: atterramento in area logica conseguenza. Al 18° ancora Cittadino protagonista di una conclusione al volo e a giro dalla trequarti che costringe Leone (nel frattempo subentrato a Scolavino, ndr) a rifugiarsi in corner deviando sopra la traversa. Al 21° l'unica azione degna di nota della Nocerina in contropiede con Varriale che, dalla destra, prova la conclusione anziché servire gli accorrenti compagni smarcati in area foggiana. Al 23° El Ouazni strappa i primi applausi allo Zaccheria con una mezza rovesciata in area che chiama Leone alla parata. Al 25° Gerbaudo coglie il palo su calcio di punizione, palla sui piedi dell'accorrente Kourfalidis che ci prova dalla distanza: sfera a fil di palo. Al 38°, però, l'esterno greco non sbaglia e buca Leone sfruttando un assist dalla sinistra dell'area di rigore di Gentile.

Il Foggia si riconcilia con i tre punti dopo i pareggi di Fasano ed Agropoli. Mercato in entrata praticamente chiuso e che vedrà arrivare solo elementi under, sicuramente uno in attacco dove Gibilterra ha la valigia pronta. Domenica derby ostico a Gravina contro un avversario che sta scivolando pericolosamente in zona play-out. La caccia al Bitonto capolista è aperta. Sono sempre due i punti che separano i rossoneri dai bitontini. Con la speranza di non dover pagare a caro prezzo i due punti persi una settimana fa contro il fanalino di coda Agropoli.

FOGGIA (3-5-2) - Fumagalli, Anelli, Viscomi, Di Jenno (67° Cadili); Di Masi, Staiano (58° Kourfalidis), Cittadino (67° Gentile), Gerbaudo, Campagna (79° Mbaba); Russo (46° El Ouazni), Tortori. In panchina: Di Stasio, Gemmi, Carboni, Cipolletta. Allenatore: Ninni Corda

NOCERINA (4-4-2) - Scolavino (57° Leone), De Siena, D'Anna, Campanella, Calvanese; Martinelli (57° Varriale), Monaco, Mincione (64° Sorgente), Corcione; Dieme (85° Cristaldi), Liurni. In panchina: Festa, Granata, Romano, Mosca, Cavallaro. Allenatore: Marcello Esposito

RETI - 48° Cittadino su rigore, 83° Kourfalidis (Fg)

NOTE - Arbitro: Marco Sicurello di Seregno. Angoli 5-1 per il Foggia. Ammoniti: Gerbaudo (Fg); Cristaldi (No). Recupero 1 minuto nel primo tempo e 4 minuti nel secondo tempo.